FARMACIA VENEZIA PARMA

Categorie
  • Abbronzatura
  • Capsule
    • Vitamin
  • cosmesi
  • Estate
  • glicemia
  • occhi
  • Primavera
  • Promozioni
  • Solari
  • Stitichezza
  • Stomaco

Le ultime notizie

Agenzia del farmaco vaccinazione

L’Agenzia Italiana del Farmaco ribadisce l’importanza della vaccinazione contro l’influenza stagionale, un mezzo efficace e sicuro per prevenire l’influenza e le sue complicanze e per ridurre, a livello della collettività, la diffusione del virus proteggendo in particolare le fasce della popolazione più a rischio. Il clima mite delle ultime settimane e la bassa incidenza dei casi di influenza, oltre a una passata stagione influenzale “lieve”, non devono far abbassare la guardia; occorre continuare a prepararsi nel caso di una prossima eventuale stagione influenzale ad alta incidenza. Non bisogna dimenticare che l’influenza può causare malattie gravi o morte, soprattutto negli anziani e nelle persone con patologie croniche. Vai sul sito AIFA per la notizia originale

Sole e mare in sicurezza

Sole e mare a volontà ma...in totale sicurezza! E' indubbio che il sole con il suo calore, la sua luce e la sua energia ha effetti positivi sul nostro stato psicofisico. Per fare qualche esempio: migliora il tono dell'umore, rafforza i meccanismi di difesa intrinseci dell'organismo ed attiva la vitamina D fondamentale per l'assorbimento e la fissazione del calcio nelle ossa. L'esposizione alla luce solare viene addirittura utilizzata come terapia (fototerapia) per curare e risolvere alcune patologie, soprattutto a livello cutaneo, quali la psoriasi. Non dobbiamo però mai dimenticare che gli effetti da positivi possono tramutarsi in negativi se non ci si espone al sole con moderazione e cautela. Infatti è ormai noto che una scorretta esposizione oltre a favorire la comparsa di eritemi , provoca un invecchiamento precoce della cute e costituisce fattore di rischio per la comparsa di tumori della pelle. Prima di tutto si deve preservare la...

Allerta farmaci a base di domperidone

Rischio cuore per alcuni farmaci usati per i disturbi di stomaco Dalla revisione è emerso che questi farmaci (detti anche “procinetici”) possono essere rischiosi per il cuore: possono infatti alterare la sua attività elettrica e causare aritmia, ovvero battito cardiaco instabile Che cosa raccomandano gli esperti non siano più utilizzati per gonfiore, dolore, bruciore di stomaco, ma soltanto per nausea e vomito siano usati solo per brevi periodi e alla dose più bassa possibile siano prescritti con particolare cautela ai pazienti anziani e ai bambini (per questi ultimi il dosaggio va stabilito in base al peso, metodo più preciso rispetto all’età) non vengano usati in chi ha problemi al cuore o in chi sta già assumendo farmaci con effetti indesiderati sul cuore.